Crioconservazione della fertilità

  1. Riproduzione assistita Valencia >
  2. Procreazione Assistita >
  3. Tecniche Speciali >
  4. Crioconservazione della fertilità

La Società Spagnola della Fertilità definisce questi trattamenti come:

Quei trattamenti che, come le altre tecniche riproduttive, hanno come finalità il raggiungimento di una gravidanza in maniera non immediata ma posticipata nel tempo.

Ricorrono a queste tecniche pazienti che saranno sottoposti a trattamenti oncologici e che possono pertanto soffrire un deterioramento della capacità riproduttiva, o che vogliono ritardare la maternità per altri motivi.

 

Esistono varii tipi di crioconservazione della fertilità:

  • Crioconservazione degli ovociti: consiste nello stimolare gli ovari per ottenere mediante pick-up-ovarico un numero elevato di ovociti da crioconservare immediatamente. Questi ovociti potranno essere usati nel futuro, evitando così, per esempio, la diminuzione della fecondità associata all’età.
  • Crioconservazione degli embrioni: consiste nel congelare gli embrioni che provengono direttamente da un ciclo completo di FIVET/ICSI. Tali embrioni possono essere scongelati e trasferiti nell’utero materno.
  • Crioconservazione del seme: si utilizza per pazienti che realizzeranno un ciclo di FIV/ICSI o di ovodonazione, e che non potranno utilizzare seme fresco. Si utilizza anche per pazienti che saranno sottoposti a trattamenti oncologici, e che per età, non hanno ancora considerato la possibilità di avere discendenti. Prima di cominciare un trattamento oncologico è opportuno congelare diversi campioni di seme.

 

Richiedi + info o prenota una prima visita